Seguimi Su

Instagram Feed

Pashmina: scegliere e indossare l’accessorio perfetto per la primavera !

In primavera, quando il clima è ancora incerto e le giornate sono calde ma comunque ventilate, bisogna fare molta attenzione a come vestirsi e agli accessori da abbinare. Proprio per questo, una bella sciarpa sa come rivelarsi un complemento non solo appropriato, ma quasi indispensabile per completare il proprio outfit quasi quanto una borsa. Non si tratta infatti soltanto di un’opzione bella e alla moda, ma anche estremamente versatile. Può essere indossata in diversi modi e in base alle occasioni che lo richiedono. In questo articolo, dunque, scopriremo insieme come riuscire a portarla al meglio in qualsiasi circostanza.

Cos’è una pashmina e cosa la rende speciale ?

In tanti avranno già sentito parlare della pashmina, ma è anche comprensibile chiedersi di cosa si tratti esattamente visto che il nome esotico rende questo accessorio un po’ “oscuro”. In realtà questo aspetto esotico è tutta apparenza, perché si parla di una semplice sciarpa o scialle, ma sempre realizzato in lana morbida. Un tessuto di pregio, elegante ma anche caldo e ottimo per proteggersi dal fresco vento primaverile. In ogni caso, c’è comunque un motivo per il quale si parla di pashmina e non di comune sciarpa. Questo complemento, infatti, prende il nome da un tipo di lana cashmere himalayana molto particolare e molto sottile, nota appunto come “pashmina”.

Scegliere il colore e il materiale 

Sebbene questa sciarpa vanti delle caratteristiche molto precise per quanto riguarda la sua origine, oggi in realtà si trovano diverse tipologie di pashmina da donna proposte da numerosi brand in diversi materiali e colorazioni. In questo modo, è diventato infatti possibile scegliere questo accessorio in mille modelli diversi: basti pensare alle pashmine in viscosa o seta. Più leggere e quindi perfette per la primavera, ma anche molto eleganti. Un po’ più complessa si rivela invece la scelta del colore giusto, sarebbe meglio optare per tonalità scure soprattutto nei mesi invernali. Mentre nel corso della primavera i colori più chiari vincono davvero a mani basse. I toni pastello in particolar modo non possono davvero mancare, uniti magari a una fantasia particolare.

Come indossare una pashmina da donna

Una pashmina, come detto, può essere indossata in mille modi diversi e abbinata a tantissimi outfit differenti.
Ad esempio, le donne che amano vestire 
in stile boho chic dovrebbero portare questa sciarpa in cashmere in modo tradizionale, quindi legandola intorno al collo, fermandola con un nodo o un fermaglio.
Naturalmente anche il modello di pashmina va sempre studiato. Quelle quadrate, infatti, possono essere indossate piegandole così da formare un triangolo: una soluzione particolarmente elegante, adatta quindi anche ai contesti più preziosi. In casi come questi poi, le pashmine possono essere indossate anche come coprispalle, a mo’ di mantella o bolero. Si tratta però di un’occasione in cui l’abbinamento con un vestito da cerimonia diventa essenziale.

pashmina

@pinterest

Un altro modo di portarle è ad anello e anche qui si tratta di uno stile molto classico: per quanto riguarda l’abbinamento, in primavera le sciarpe ad anello possono essere indossate insieme ad un abito con fantasia floreale, con le righe, o con altre trame tipiche di questa stagione. Naturalmente vi conviene fare attenzione ai colori: le sciarpe con toni neutri sono ideali per gli outfit chiari, mentre le più colorate sono fantastiche con i vestiti scuri.

In primavera, così come in inverno, mai fare a meno della pashmina: una sciarpa elegantissima ma anche pronta per adattarsi a qualsiasi look.

Egle
Ig @eglegraziani

No Comments

Post A Comment