Seguimi Su

Instagram Feed

La Cova Tapas Bar. Jamòn, live music e l’Andalusia …

La Cova Tapas Bar .. scoprire nuovi localini in giro per la città è anche questo il bello di vivere a Firenze lontana dal mio amato mare. Dopo belle serate all’insegna della piacevole compagnia, dell’ottimo cibo (compreso il servizio ed vino !!!) della musica e dell’atmosfera spagnoleggiante come quella trascorsa alla Cova qualche sera fa, apprezzo ancora di più la città. Sapevate che ho vissuto alle Canarie ?! Ho ancora ogni ricordo, ogni sapore, ogni colore, impresso addosso, come dimenticare l’atmosfera ?!

La Cova in occasione del Dia de Andalucia ha presentato il nuovo menù, decisamente da noi approvato anche dalla piccola Zoe ! Ad essere sinceri non avevamo avuto una buona esperienza a proposito di tapas a Firenze fino a qualche giorno fa dopo aver “sperimentato” La Cova Tapas Bar ! Il risotrante si trova allo sdrucciolo de’ Pitti al numero 19, durante l’arco della serata ho avuto il piacere di conoscere uno dei quattro titolari, a colpirmi la grande spontaneità e la passione nello spiegarmi le origini di del loro tapas bar, i loro viaggi alla ricerca di specialità culinarie e non solo  poi la scelta dei vini, ala Cova Tapas Bar anche etichette di vino introvabili.

 

la cova tapas bar

@eglegraziani

Vengono tutte dall’Andalusia, infatti, le varietà di prosciutto selezionate dai titolari de La Cova direttamente “sul campo”:Jamòn Serrano Gran Reserva, stagionato oltre 20 mesi, originario della Sierra de Los Pedroches (Cordoba), Jamòn Ibèrico Cebo Jabugo, stagionato oltre 24 mesi, della zona della Huelva, Jamòn Ibèrico de Bellota, prodotto da suini alimentati esclusivamente con ghiande ed erba e stagionato per più di 30 mesi, sempre nella zona di Cordoba. Ma sedendosi al bancone (la “barra”) de La Cova, che ricalca lo stile dei celebri tapas bar spagnoli, è possibile fare un più ampio tour della Spagna gastronomica: dalla Catalogna alla Galizia, da Madrid a Granada, passando per dialetti, spezie e cucine regionali diverse.

Al tavolo si può ordinare più di un piatto da condividere con i commensali, come da usanza spagnola, a partire dalla richiestissima Bomba de jamòn con mojo picòn (crocchetta di patate e prosciutto serrano servita con una particolare salsa tipica delle Canarie), alle immancabili Patatas Bravas (patata di montagna fritta servita con salsa aioli e Salsa Brava), dal Bacalao fritocon ricetta originale de La Cova (baccalà panato con corn-flakes e servito con salsa aioli), dalla più classica Tortilla del giorno (con ingredienti che variano a seconda delle stagioni), al sorprendente Camembert crujiente (con granella di mandorle, fritto e servito con confettura di lamponi).”

Ho provato praticamente tutto e cosa dire ?! Conquistata ! Vi consiglo vivamente di assaggiare il Rabo de Toro a la Cordobescoda di toro cotto a fuoco lento per almeno quattro ore con vino e spezie tipiche del sud della Spagna, incredibilemnte tenero e saporito. Anche il pane al pomodoro con i vari Jamon da assaggiare nella loro semplicità sono squisiti.

Particolarità… i quattro titolari si recano diverse volte l’anno dall’altra parte del Mediterraneo a caccia di materie prime di eccellenza, ma anche di usanze, modi di dire e modalità di proporre il cibo rappresentative delle diverse regioni spagnole: Andalusia, Catalogna, Galizia, Castilla, la Mancha e Paesi Baschi.

“Lo stesso nome La Cova richiama una particolare zona, la Catalogna: significa “grotta” e si ispira alla stanza più riservata del locale, con soffitto a volta e pareti di pietra e mattoni, adatta a degustazioni ed eventi privati. Il ristorante, infatti, è un susseguirsi di ambienti diversi, ciascuno dotato di personalità ed evocativo di una delle varie anime della Spagna: solare, malinconica, seducente. Ognuno è libero di scegliere in quale atmosfera mangiare un boccone o bere un cocktail personalizzato o un bicchiere di tinto de verano, sangria o vino originario della Rioja o della Ribera del Duero. Anche vini, liquori e birre sono importati direttamente dai titolari e non senza complicazioni burocratiche. Ma con il risultato di poter offrire un prodotto di alta qualità e difficilmente reperibile in Italia, a prezzi contenuti.”

la cova tapas bar

@eglegraziani


Una volta assaggiate le varie specialità e degustato un ottimo vino nella Cova ad aspettarci una piacevole sorpresa … live music per una serata all’insegna del flamenco e via con le danze ! Vi  consiglio vivamente La Cova Tapas Bar ! Fatemi sapere se ci siete già stati, sono curiosissima 🙂

Egle

instagram @eglegraziani

No Comments

Post A Comment